• VOLUME 1 - Le Basi Scientifico-Culturali
    • PREMESSE
    • INDICE DEI COLLABORATORI
    • PRESENTAZIONI
      • Prof. Massimo Moscarini
      • Prof.ssa Miriam Guana
      • Prof. Luigi Fedele
    • PREFAZIONE
    • OBIETTIVO DEL PERCORSO PROFESSIONALIZZANTE
    • GUIDA ALLA LETTURA, ALL'IMPIEGO DIDATTICO ED ALL'APPRENDIMENTO
    • PARTE I - I RIFERIMENTI DISCIPLINARI
      • BIOLOGIA
      • GENETICA
      • MICROBIOLOGIA
      • APPROCCIO OSTETRICO DELL'OSTETRICA
      • INFORMATICA
      • INGLESE
      • FARMACOLOGIA
    • PARTE II - PERCORSI INTEGRATI PER LA PROFESSIONE OSTETRICA
      • PERCORSO 1: Fisica e Chimica
        • CAPITOLO 1 FISICA PER L'OSTETRICIA
          • SEZIONE 1 TEORIA DEGLI ERRORI
            • Lezione 1 - Misurare: perche` e che cosa
            • Tracce
          • SEZIONE 2 LA FISICA DEL CORPO UMANO
            • Lezione 2 - Solidi e corpi rigidi
            • Lezione 3 - La meccanica dei fluidi
            • Lezione 4 - Le leggi dei gas
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LE RADIAZIONI IN MEDICINA
            • Lezione 5 - La struttura della materia
            • Lezione 6 - Radiazioni e medicina
            • Lezione 7 - Definizione delle grandezze fisiche per la prevenzione e la protezione dei lavoratori e della popolazione
            • Lezione 8 - Normativa per la protezione dei lavoratori, dei pazienti e della popolazione
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 ELEMENTI DI CHIMICA E BIOCHIMICA PER L'OSTETRICIA
          • SEZIONE 4 LE BASI DELLA CHIMICA PER OSTETRICIA
            • Lezione 9 - Il legame chimico
            • Lezione 10 - Proprieta` delle soluzioni
            • Lezione 11 - Le reazioni chimiche
            • Lezione 12 - Acidi e Basi
            • Tracce
          • SEZIONE 5 PROPRIETÀ E REATTIVITÀ DEI COMPOSTI ORGANICI. CHIMICA E METABOLISMO DELLE BIOMOLECOLE
            • Lezione 13 - La chimica dei composti organici: gli idrocarburi e stereoisometria
            • Lezione 14 - La chimica dei composti organici: alcoli, ammine, componenti carbonilici carbossilici
            • Lezione 15 - Glucidi e loro metabolismo
            • Lezione 16 - Lipidi e loro metabolismo
            • Lezione 17 - Aminoacidi e proteine
            • Lezione 18 - Nucleotidi ed acidi nucleici
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 BIOCHIMICA CLINICA PER L'OSTETRICIA
          • SEZIONE 6 CONCETTI DI VARIABILITA' BIOLOGICA ED ANALITICA
            • Lezione 19 - Ruolo dell'ostetrica e campione biologico: importanza della variabilita` preanalitica
            • Lezione 20 - Il laboratorio nella diagnostica clinica
            • Lezione 21 - Campioni biologici piu` utilizzati
            • Lezione 22 - Campioni biologici ottenuti con tecniche di tipo invasivo
            • Tracce
          • SEZIONE 7 IL LABORATORIO DI BIOCHIMICA CLINICA IN OSTETRICIA
            • Lezione 23 - Metabolismo del glucosio: glicemia e diabete
            • Lezione 24 - Metabolismo dei lipidi. Obesita` e Sindrome metabolica
            • Lezione 25 - I destini metabolici delle proteine
            • Lezione 26 - Elettroforesi delle proteine
            • Lezione 27 - Ormoni nella riproduzione
            • Lezione 28 - Modificazioni fisiologiche in corso di gravidanza
            • Lezione 29 - Esami di funzionalita` epatica
            • Lezione 30 - Esami di funzionalita` renale
            • Lezione 31 - Il dosaggio di vitamina B12, folato ed omocisteina e loro implicazioni cliniche
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 2: Biologia generale
        • CAPITOLO 1 LA MATERIA VIVENTE: COMPOSIZIONE, STRUTTURA, FUNZIONAMENTO E RIPRODUZIONE
          • SEZIONE 1 LA CELLULA
            • Lezione 1 - La materia vivente
            • Lezione 2 - La cellula: unita` di struttura e di funzione della materia vivente
            • Tracce
          • SEZIONE 2 IL FLUSSO DELL'INFORMAZIONE BIOLOGICA
            • Lezione 3 - DNA, depositario dell'informazione genetica
            • Lezione 4 - Trascrizione
            • Lezione 5 - Traduzione
            • Lezione 6 - Progetto Genoma
            • Lezione 7 - Regolazione dell'espressione genica
            • Tracce
          • SEZIONE 3 DALLA CELLULA PRIMITIVA AGLI ORGANISMI SUPERIORI
            • Lezione 8 - Forme primitive di vita
            • Lezione 9 - Mutazioni geniche ed evoluzione
            • Lezione 10 - Cancerogenesi
            • Tracce
          • SEZIONE 4 LE BASI DELLA RIPRODUZIONE E DELL'EREDITARIETÁ
            • Lezione 11 - Divisione cellulare
            • Lezione 12 - Gametogenesi
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 CROMOSOMI, GENI ED ESPRESSIONE FENOTIPICA, NORMALE E PATOLOGICA
          • SEZIONE 5 DAL GENOTIPO AL FENOTIPO
            • Lezione 13 - Variabilita` genetica e leggi dell'ereditarieta`
            • Lezione 14 - Eccezioni alle leggi di Mendel
            • Lezione 15 - La base cromosomica della ereditarieta`
            • Lezione 16 - Cromosomi del sesso e geni legati al sesso
            • Tracce
          • SEZIONE 6 TRASMISSIONE DEI TRATTI MONOGENICI E ANOMALIE GENETICHE NELL'UOMO
            • Lezione 17 - Modalita` di trasmissione dei tratti monogenici e patologie ereditarie di tipo mendeliano
            • Lezione 18 - Eredita` poligenica e multifattoriale
            • Lezione 19 - Il cariotipo umano normale e patologico
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 3: Microbiologia e Immunoematologia
        • CAPITOLO 1 L'AGGRESSIONE MICROBICA E LE DIFESE CONTRO L'INFEZIONE
          • SEZIONE 1 L'AGGRESSIONE MICROBICA
            • Lezione 1 - Infettivologia
            • Lezione 2 - Caratteristiche morfofunzionali dei batteri
            • Lezione 3 - Caratteristiche generali dei virus
            • Lezione 4 - Caratteristiche morfofunzionali dei virus - Prima parte
            • Lezione 5 - Caratteristiche morfofunzionali dei virus - Seconda parte
            • Lezione 6 - Il laboratorio della ricerca virale
            • Lezione 7 - Caratteristiche morfofunzionali dei miceti e dei protozoi
            • Tracce
          • SEZIONE 2 L'AZIONE IMMUNITARIA
            • Lezione 8 - Introduzione all'immunologia
            • Lezione 9 - Le cellule e gli organi del sistema immunitario
            • Lezione 10 -L'immunita` innata
            • Lezione 11 -L'immunita` acquisita
            • Lezione 12 - L'immunita` umorale
            • Lezione 13 - Risposta immunitaria cellulo-mediata
            • Tracce
          • SEZIONE 3 I RISCHI E LE PATOLOGIE DELL'AZIONE IMMUNITARIA
            • Lezione 14 - La tolleranza e le malattie autoimmuni
            • Lezione 15 - Immunodeficienze congenite ed acquisite
            • Tracce
          • SEZIONE 4 LA PREVENZIONE DELL'INFEZIONE E DELLE PATOLOGIE INFETTIVE E CRONICO-DEGENERATIVE
            • Lezione 16 - La prevenzione
            • Lezione 17 - L'epidemiologia delle malattie infettive
            • Lezione 18 - La profilassi diretta
            • Lezione 19 - Disinfezione e sterilizzazione
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 BASI DI EMATOLOGIA ED IMMUNOEMATOLOGIA
          • SEZIONE 5 I COMPONENTI CELLULARI DEL SANGUE E LA COAGULAZIONE
            • Lezione 20 - Composizione del sangue
            • Lezione 21 - Analisi ematologiche e quadri clinici correlati
            • Lezione 22 - La coagulazione
            • Tracce
          • SEZIONE 6 CARATTERISTICHE IMMUNOLOGICHE DEL GLOBULO ROSSO
            • Lezione 23 - La lunga ed ardua storia della immunoematologia
            • Lezione 24 - Gli antigeni presenti sul globulo rosso e l'emogruppo
            • Lezione 25 - I principali metodi in uso in immunoematologia
            • Lezione 26 - Il sistema ABO
            • Lezione 27 -Il sistema Rh
            • Lezione 28 -Il sistema Kell
            • Lezione 29 -La trasfusione
            • Lezione 30 -La malattia emolitica del neonato
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 4: Il Corpo Umano
        • CAPITOLO 1 ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CORPO UMANO DAL CONCEPIMENTO ALL'ETA` ADULTA
          • SEZIONE 1 L'EVOLUZIONE DEL CORPO UMANO DAL CONCEPIMENTO ALLA NASCITA
            • Lezione 1 - I protagonisti del concepimento ed i primi passi dell'embrione
            • Lezione 2 - L'evoluzione embrionale iniziale
            • Lezione 3 - La derivazione dei principali organi ed apparati
            • Lezione 4 - Principi di teratogenesi
            • Tracce
          • SEZIONE 2 L'APPROCCIO ANATOMICO
            • Lezione 5 - Approccio alla anatomia umana ed ai principali tessuti dell'organismo
            • Lezione 6 - Schema corporeao
            • Lezione 7 - Criteri di studio di organi ed apparati
            • Tracce
          • SEZIONE 3 L'APPROCCIO FISIOLOGICO
            • Lezione 8 - Introduzione alla fisiologia umana
            • Lezione 9 - Fisiologia della membrana cellulare
            • Tracce
          • SEZIONE 4 STRUTTURE DI COPERTURA E DI SOSTEGNO
            • Lezione 10 - La pelle ed i suoi annessi
            • Lezione 11 - Il sistema scheletrico
            • Lezione 12 - L'apparato scheletrico delle appendici
            • Lezione 13 - Cranio adulto e neonatale
            • Lezione 14 - La struttura del bacino femminile
            • Lezione 15 - I legamenti del bacino femminile
            • Tracce
          • SEZIONE 5 STRUTTURE PER LA CONTRAZIONE MUSCOLARE
            • Lezione 16 - Apparato muscolare: approccio anatomico
            • Lezione 17 - I muscoli del pavimento pelvico femminile
            • Lezione 18 - La fisiologia dell'apparato muscolare
            • Tracce
          • SEZIONE 6 STRUTTURE PER LA CIRCOLAZIONE DEL SANGUE E DELLA LINFA
            • Lezione 19 - Il cuore
            • Lezione 20 - La fisiologia del cuore
            • Lezione 21 - L'anatomia dell'apparato circolatorio
            • Lezione 22 - L'anatomia dei vasi pelvici femminili
            • Lezione 23 - La fisiologia del sangue e del circuito vascolare
            • Lezione 24 - I distretti circolatori speciali ed i meccanismi di controllo del cuore e del circolo
            • Lezione 25 - Il sistema linfatico
            • Lezione 26 - I linfonodi del distretto genitale femminile
            • Tracce
          • SEZIONE 7 IL SISTEMA NERVOSO
            • Lezione 27 - Introduzione anatomo-funzionale al sistema nervoso
            • Lezione 28 - Sistema nervoso centrale: parte assiale. Approccio anatomico
            • Lezione 29 - Sistema nervoso centrale: parte sovrassiale. Approccio anatomico
            • Lezione 30 - Sistema nervoso periferico. Approccio anatomico
            • Lezione 31 - Organi di senso. Approccio anatomico
            • Lezione 32 - Approccio funzionale al sistema nervoso sensitivo (input)
            • Lezione 33 - Approccio funzionale ai Sistemi sensoriali speciali (input)
            • Lezione 34 - Approccio funzionale al Sistema nervoso motorio (output)
            • Lezione 35 - Approccio funzionale al Sistema nervoso autonomo
            • Lezione 36 - Approccio funzionale ai centri superiori
            • Lezione 37 - I nervi pelvici femminili
            • Tracce
          • SEZIONE 8 L'APPARATO RESPIRATORIO
            • Lezione 38 - L'anatomia dell'apparato respiratorio
            • Lezione 39 - La fisiologia dell'apparato respiratorio
            • tracce
          • SEZIONE 9 L'APPARATO URINARIO
            • Lezione 40 - L'anatomia dell'apparato urinario
            • Lezione 41 - La fisiologia del sistema urinario
            • Lezione 42 - Equilibrio idro-elettrolitico ed acido-base
            • Tracce
          • SEZIONE 10 L'APPARATO DIGERENTE
            • Lezione 43 - Il canale alimentare
            • Lezione 44 - Ghiandole annesse al canale alimentare
            • Lezione 45 - La fisiologia dell'apparato digerente o gastroenterico
            • Tracce
          • SEZIONE 11 L'APPARATO ENDOCRINO
            • Lezione 46 - L'anatomia dell'apparato endocrino
            • Lezione 47 - La fisiologia dell'apparato endocrino
            • Tracce
          • SEZIONE 12 ORGANI PER LA RIPRODUZIONE
            • Lezione 48 - Apparato genitale maschile
            • Lezione 49 - Ovaio e la salpinge
            • Lezione 50 - Utero
            • Lezione 51 - Vagina ed genitali esterni
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 ORIGINI E MECCANISMI DELLA PATOLOGIA
          • SEZIONE 13 LA SOFFERENZA CELLULARE
            • Lezione 52 - Approccio alla patologia generale
            • Lezione 53 - Sistematica delle cause di danno cellulare
            • Tracce
          • SEZIONE 14 L'ADATTAMENTO CELLULARE ED I SUOI LIMITI
            • Lezione 54 - Ambiente ed adattamento cellulare
            • Lezione 55 - Patologie da accumulo intracellulare
            • Tracce
          • SEZIONE 15 L'INFIAMMAZIONE ED I PROCESSI RIPARATIVI
            • Lezione 56 - La risposta del tessuto vascolare al danno: l'infiammazione
            • Lezione 57 - Rigenerazione e cicatrizzazione
            • Tracce
          • SEZIONE 16 ALTERAZIONI DEI FLUIDI CORPOREI E DELLA CIRCOLAZIONE
            • Lezione 58 - Disordini della circolazione
            • Lezione 59 - Aterosclerosi, ischemia ed infarto
            • Lezione 60 - L'ipertensione arteriosa
            • Lezione 61 - L'insufficienza cardiaca
            • Tracce
          • SEZIONE 17 LE NEOPLASIE
            • Lezione 62 - La patologia neoplastica
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 5: Formazione per l'apprendimento
        • CAPITOLO 1 IL PERCORSO COGNITIVO
          • SEZIONE 1 LE BASI DELL'APPRENDIMENTO
            • Lezione 1 - L'apprendimento
            • Lezione 2 - La mente
            • Lezione 3 - Le operazioni mnemoniche
            • Lezione 4 - Le operazioni dell'intelletto
            • Lezione 5 - Componenti dell'apprendimento
            • Lezione 6 - Aspetti bio-psico-sociali dello stress
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 INGLESE: STRUMENTI DELLA COMUNICAZIONE DI BASE
          • SEZIONE 2 LA COMUNICAZIONE DI PRESENTAZIONE
            • Lezione 7 - La struttura della frase affermativa, interrogativa, negativa, il verbo to be, il present progressive, la traduzione di "c'e`/ci sono", l'articolo determinato e indeterminativo, vocaboli
            • Lezione 8 - Il present progressive ed il present simple, i plurali regolari ed irregolari
            • Lezione 9 - La coniugazione del present simple, il "si" impersonale, le forme any e some
            • Lezione 10 - Il verbo potere: can, may e loro funzioni, gli aggettivi possessivi, la forma contratta del verbo, le forme "no" e "not any"
            • Lezione 11 - Coniugazione del verbo to do e suo uso come ausiliare del verbo al present simple, altri verbi ausiliari, l'espressione "could you tell me", l'uso del rafforzativo
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LA CONVERSAZIONE SEMPLICE
            • Lezione 12 - Il verbo volere, to want to e dovere e le loro funzioni, shall, i nomi numerabili e non numerabili
            • Lezione 13 - I pronomi complemento, il futuro semplice ed il suo uso confrontato con il presente progressivo, il futuro di can, e di may e di must/to have to
            • Lezione 14 - Il simple past del verbo "to be", i giorni della settimana, la forma "to be going to", la differenza tra between e among
            • Lezione 15 - Aggettivi e pronomi interrogativi, dire l'ora in inglese, i numeri
            • Lezione 16 - Lo spelling e l'alfabeto inglese, i pronomi possessivi, il genitivo sassone ed i nomi composti
            • Lezione 17 - Il simple past dei verbi regolari, la pronuncia delle desinenze dei verbi regolari, il simple past dei verbi irregolari e dei verbi to have, must, can, la forma used to
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 INFORMATICA: STRUMENTI DI COMUNICAZIONE E DI CALCOLO
          • SEZIONE 4 L'IMPIEGO DEL PROGRAMMA "EXCEL"
            • Lezione 18 - Excel base 1
            • Lezione 19 - Excel base 2
            • Tracce
          • SEZIONE 5 L'IMPIEGO DEL PROGRAMMA "WORD"
            • Lezione 20 - Word base 1
            • Lezione 21 - Word base 2
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 6: L'assistenza ostetrica di base
        • CAPITOLO 1 GLI OPERATORI SANITARI E LA STRUTTURA OSPEDALIERA
          • SEZIONE 1 COMPONENTI DELLA STRUTTURA OSPEDALIERA
            • Lezione 1 - La metodologia dell'assistenza ostetrica
            • Lezione 2 - L'ambito ospedaliero ed alcune sue caratteristiche peculiari
            • Lezione 3 - Il letto in ostetricia
            • Lezione 4 - I processi di controllo dell'asepsi e dell'antisepsi in ambito ospedaliero
            • Lezione 5 - L'igiene delle mani degli operatori
            • Tracce
          • SEZIONE 2 IL PERSONALE OSPEDALIERO
            • Lezione 6 - Alcune figure inserite nei Dipartimenti Materno Infantili di una azienda sanitaria ospedaliera
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 L'ATTIVITA` DELL'OSTETRICA
          • SEZIONE 3 L'APPROCCIO DELLA DONNA CON LA STRUTTURA OSPEDALIERA
            • Lezione 7 - Procedure di registrazione ospedaliera
            • Lezione 8 - La cartella clinica ostetrica
            • Tracce
          • SEZIONE 4 I COMPITI CLINICI DELL'OSTETRICA
            • Lezione 9 - Rilevazione delle caratteristiche somatiche: i somatotipi
            • Lezione 10 - La rilevazione delle caratteristiche somatiche: il peso e l'altezza del corpo umano
            • Lezione 11 - La rilevazione delle caratteristiche della persona: il temperamento e la personalita`
            • Lezione 12 - Il polso arterioso
            • Lezione 13 - La temperatura corporea, la termoregolazione e la febbre
            • Lezione 14 - La pressione arteriosa
            • Lezione 15 - La respirazione
            • Tracce
          • SEZIONE 5 I POSSIBILI DISAGI DELL'OSPEDALIZZAZIONE
            • Lezione 16 - L'ospedalizzazione ed i suoi rischi
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 L'APPROCCIO ALLA DONNA: OSSERVAZIONE E COMUNICAZIONE
          • SEZIONE 6 ANALISI DELLA DONNA E DELLA "DONNA/PAZIENTE"
            • Lezione 17 - Motivazione, bisogni ed emozioni umane
            • Lezione 18 - Sviluppo e struttura della personalita` normale
            • Lezione 19 - Elementi di psicopatologia.
            • Tracce
          • SEZIONE 7 IL RAPPORTO OSTETRICA-DONNA
            • Lezione 20 - La relazione tra l'Ostetrica e la donna in gravidanza
            • Lezione 21 - La comunicazione verbale e non verbale nella relazione d'aiuto
            • Tracce
          • SEZIONE 8 LE COMPETENZE PROFESSIONALIDELL'OSTETRICA
            • Lezione 22 - Igiene, posture e mobilizzazione corporee
            • Lezione 23 - Le applicazioni cutanee di caldo e di freddo
            • Lezione 24 - Il riposo ed il sonno
            • Lezione 25 - Alimentazione
            • Lezione 26 - L'omeostasi e l'equilibrio idro-elettrolitico
            • Lezione 27 - L'osservazione degli escreti: le urine e alcune urinodiagnostiche
            • Lezione 28 - Il sudore e l'espettorato
            • Lezione 29 - L'osservazione degli escreti: le feci e alcune coprodiagnostiche
            • Tracce
        • CAPITOLO 4 LA TERAPIA FARMACOLOGICA: COMPETENZE E COLLABORAZIONI DELL'OSTETRICA
          • SEZIONE 9 IL FARMACO COME TERAPIA
            • Lezione 30 - La somministrazione dei farmaci
            • Lezione 31 - La farmacocinetica
            • Lezione 32 - Interazione farmaci ed organismo
            • Lezione 33 - Reazioni avverse e indesiderate ai farmaci
            • Lezione 34 - Interazione tra farmaci e precauzioni di utilizzo
            • Tracce
          • SEZIONE 10 LA SOMMINISTRAZIONE FARMACOLOGICA E L'ASSISTENZA DELL'OSTETRICA
            • Lezione 35 - Tecniche di somministrazione terapeutica per via enterale e topica
            • Lezione 36 - Tecniche di somministrazione terapeutica per via intratissutale
            • Lezione 37 - Il prelievo ematico
            • Lezione 38 - Tecniche di somministrazione terapeutica per via endovenosa
            • Lezione 39 - Le punture speciali
            • Tracce
        • CAPITOLO 5 L'APPROCCIO ALL'EVENTO CHIRURGICO, ALL'URGENZA ED ALL'EMERGENZA: LA COOPERAZIONE PROFESSIONALE
          • SEZIONE 11 L'APPROCCIO DELL'OSTETRICA ALL'EVENTO CHIRURGICO
            • Lezione 40 - Il lavoro in equipe
            • Lezione 41 - L'ostetrica e la trasmissione dell'informazione
            • Lezione 42 - L'assistenza dell'ostetrica in anestesiologia
            • Tracce
          • SEZIONE 12 L'ASSISTENZA DELL'OSTETRICA ALL'EVENTO CHIRURGICO
            • Lezione 43 - L'assistenza pre- e post-operatoria
            • Lezione 44 - La sonda rettale e il clistere evacuativo
            • Lezione 45 - La fasciatura
            • Lezione 46 - Il cateterismo vescicale
            • Lezione 47 - L'assistenza all'anestesista nel corso dell'intervento chirurgico
            • Lezione 48 - Il controllo e l'assistenza post-operatoria: osservazione e registrazione dei parametri vitali
            • Lezione 49 - Medicazioni e drenaggi
            • Tracce
          • SEZIONE 13 L'ASSISTENZA DELL'OSTETRICA ALL'EMERGENZA-URGENZA OSTETRICO-GINECOLOGICA
            • Lezione 50 - Emergenza ed urgenza
            • Lezione 51 - Assistenza all'emergenza ed all'urgenza
            • Lezione 52 - Le strategie ed i presidi sanitari per l'emergenza/urgenza
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 7: Culture della nascita
        • CAPITOLO 1 LA STORIA DELLA NASCITA NELLA MEDICINA
          • SEZIONE 1 IL MONDO DELLA MEDICINA IN OCCIDENTE
            • Lezione 1 - La nascita e l'evoluzione della medicina
            • Lezione 2 - La medicina dal mondo antico al medioevo
            • Lezione 3 - La medicina dell'evo moderno
            • Lezione 4 - La medicina dal XIX al XX secolo
            • Lezione 5 - La medicalizzazione del parto e del corpo femminile: un trasferimento di saperi, competenze e poteri
            • Tracce
          • SEZIONE 2 LA NASCITA NEI PAESI NON OCCIDENTALI
            • Lezione 6 - La nascita in altri popoli e culture
            • Lezione 7 - La comunicazione interculturale
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 L'APPROCCIO BIO-SOCIO-CULTURALE ALLA NASCITA
          • SEZIONE 3 LE CONDIZIONI PER LA NASCITA
            • Lezione 8 - Approccio bio-socio-culturale alla nascita
            • Lezione 9 - Culture, Societa`, Individui
            • Lezione 10 - La nascita e i suoi rituali di passaggio
            • Lezione 11 - Approcci transculturali alla nascita
            • Tracce
          • SEZIONE 4 L'APPROCCIO FEMMINILE ALLA NASCITA
            • Lezione 12 - Women's studies: studi, pensieri e movimenti delle donne
            • Lezione 13 - Movimenti delle donne e mutamenti culturali
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 8: Professioni per la nascita
        • CAPITOLO 1 LA STORIA DELLA PROFESSIONE OSTETRICA
          • SEZIONE 1 DALLA PREISTORIA AL RINASCIMENTO
            • Lezione 1 - L'Ostetricia e la Ginecologia nell'antichita`
            • Lezione 2 - Il Medioevo
            • Lezione 3 - Il Rinascimento (Evo moderno)
            • Tracce
          • SEZIONE 2 L'OSTETRICIA MODERNA E CONTEMPORANEA
            • Lezione 4 - L'Ostetricia tra il 1600 ed il 1700
            • Lezione 5 - L'evo contemporaneo
            • Lezione 6 - Il Taglio cesareo
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 LA LEGISLAZIONE DELLA PROFESSIONE OSTETRICA
          • SEZIONE 3 DIRITTO E SANITA` IN ITALIA
            • Lezione 7 - Princìpi generali
            • Lezione 8 - Le fonti del diritto
            • Lezione 9 - L'ordinamento della Repubblica
            • Lezione 10 - La sanita` nell'ordinamento italiano
            • Tracce
          • SEZIONE 4 LEGISLAZIONE DELLA PROFESSIONE OSTETRICA IN EUROPA
            • Lezione 11 - Professioni per la nascita: dall'etimologia al significato
            • Lezione 12 - La normativa europea
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 L'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE OSTETRICA
          • SEZIONE 5 LA PROFESSIONALITA` OSTETRICA
            • Lezione 13 - La normativa italiana
            • Lezione 14 - Professione e professionalita`
            • Lezione 15 - L'assistenza dell'Ostetrica/o
            • Lezione 16 - L'organizzazione professionale ostetrica in Italia
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
  • VOLUME 2 - La Fisiologia della Donna: realta`e confini
    • INDICE
    • PREMESSE
    • INDICE DEI COLLABORATORI
    • OBIETTIVO DEL PERCORSO PROFESSIONALIZZANTE
    • GUIDA ALLA LETTURA, ALL'IMPIEGO DIDATTICO ED ALL'APPRENDIMENTO
    • PARTE I - I RIFERIMENTI DISCIPLINARI
      • IGIENE
      • STATISTICA
      • EPIDEMIOLOGIA
      • PSICOLOGIA
      • SESSUOLOGIA
      • SOCIOLOGIA
    • PARTE II - PERCORSI INTEGRATI PER LA PROFESSIONE OSTETRICA
      • PERCORSO 9: La Donna e la puberta`
        • CAPITOLO 1 LE TRASFORMAZIONI MORFO-FUNZIONALI DELLA PUBERTA`
          • SEZIONE 1 LE BASI DEL MUTAMENTO
            • Lezione 1 - Fisiologia dell'asse ipotalamo-ipofisi-ovaio
            • Lezione 2 - Fisiologia dell'ovaio e dell'endometrio
            • Tracce
          • SEZIONE 2 LA CRONOLOGIA DEL MUTAMENTO
            • Lezione 3 - La puberta` e le modificazioni iniziali
            • Lezione 4 - Le modificazioni avanzate nella puberta`
            • Lezione 5 - La conclusione del periodo puberale
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 APPROCCIO AL VISSUTO PUBERALE
          • SEZIONE 3 LE TRASFORMAZIONI FISICHE, PSICOLOGICHE, RELAZIONALI E SESSUALI
            • Lezione 6 - Cosa è la sessualita`? Aspetti evoluzionistici dei cambiamenti
            • Lezione 7 - Implicazioni emotive del cambiamento
            • Lezione 8 - Le emozioni del corpo che cresce
            • Lezione 9 - L'importanza del menarca
            • Lezione 10 - La sindrome premestruale
            • Tracce
          • SEZIONE 4 L'ESPERIENZA SESSUALE ED IL RAPPORTO CON LE "NORME"
            • Lezione 11 - La masturbazione
            • Lezione 12 - La verginita`
            • Lezione 13 - La normalita` in sessuologia
            • Lezione 14 - Il ruolo comunicazionale dell'Ostetrica
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 10: La Donna e la fertilita`
        • CAPITOLO 1 LE BASI DEL FUNZIONAMENTO
          • SEZIONE 1 GLI STRUMENTI DELLA RIPRODUZIONE
            • Lezione 1 - L'ambiente genito sessuale della donna
            • Lezione 2 - L'ambiente gametico nella donna
            • Lezione 3 - L'ambiente ovulare
            • Lezione 4 - L'apparato genito sessuale dell'uomo
            • Lezione 5 - La sessualita`
            • Tracce
          • SEZIONE 2 I MOMENTI FUNZIONALI DELLA RIPRODUZIONE
            • Lezione 6 - Le fasi funzionali dell'apparato genitale femminile
            • Lezione 7 - Le fasi funzionali dell'apparato genitale maschile
            • Tracce
          • SEZIONE 3 IL CONFRONTO FRA UOMO E DONNA
            • Lezione 8 - Le identita` sessuali
            • Lezione 9 - Il desiderio riproduttivo
            • Lezione 10 - Le identita` familiari
            • Tracce
          • SEZIONE 4 LA FECONDAZIONE DALL'ATTO SESSUALE AL CONCEPIMENTO
            • Lezione 11 - Il trasporto gametico
            • Lezione 12 - Dallo zigote all'embrione
            • Lezione 13 - La fusione materno embrionale
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 LE CONDIZIONI DEL FUNZIONAMENTO
          • SEZIONE 5 EDUCAZIONE SANITARIA E PROTEZIONE DELLA SALUTE SESSUALE E RIPRODUTTIVA
            • Lezione 14 - Educazione sanitaria ed igiene a protezione dell'apparato genitale femminile
            • Lezione 15 - Il comportamento sessuale
            • Tracce
          • SEZIONE 6 DESIDERARE UN FIGLIO: IL PERCORSO DEI PERCHE`
            • Lezione 16 - Influenze sociali sulla riproduzione
            • Lezione 17 - La coppia e la generativita`
            • Lezione 18 - Valori etici e riproduzione
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 LE CONDIZIONI DEL NON FUNZIONAMENTO
          • SEZIONE 7 NON DESIDERARE UN FIGLIO: IL PERCORSO DEL RIFIUTO
            • Lezione 19 - Regole, natura e ragione
            • Lezione 20 - IVG e riproduzione: visioni europee ed extracomunitarie
            • Lezione 21 - Tecniche della IVG
            • Tracce
          • SEZIONE 8 NON DESIDERARE UN FIGLIO: I RAZIONALI DELLA NEGAZIONE
            • Lezione 22 - La scelta contraccettiva
            • Lezione 23 - I metodi naturali
            • Lezione 24 - La contraccezione ormonale
            • Lezione 25 - L'approccio socio-culturale e sessuologico alla contraccezione
            • Tracce
          • SEZIONE 9 L'ASSENZA INVOLONTARIA DELLA RIPRODUZIONE: DAL RICONOSCIMENTO AL SUPERAMENTO DEL PROBLEMA "MANCANZA FIGLIO"
            • Lezione 26 - Il ritardo concezionale: la visione tecnica
            • Lezione 27 - Il ritardo concezionale: la visione comportamentale
            • Lezione 28 - La donna ed il ciclo riproduttivo: la visione psicosomatica
            • Lezione 29 - La diagnosi del ritardo concezionale
            • Lezione 30 - La conclusione diagnostica ed il passaggio alla terapia nel ritardo concezionale
            • Lezione 31 - L'induzione dell'ovulazione
            • Lezione 32 - La PMA: le tecniche ed il relativo impatto sociale
            • Lezione 33 - L'assistenza dell'ostetrica alla coppia infertile
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 11: LA DONNA E LA GRAVIDANZA
        • CAPITOLO 1 ASPETTI, MECCANISMI E CONDIZIONI DI UNA GRAVIDANZA FISIOLOGICA
          • SEZIONE 1 LA CONSULENZA PRIMA DELLA GRAVIDANZA
            • Lezione 1 – I Servizi Di Informazione Sugli Agenti Teratogeni
            • Lezione 2 – La Consulenza Preconcezionale E L’Individuazione Dei Fattori Di Rischio
            • Tracce
          • SEZIONE 2 IL CONTESTO BIO-SOCIOFAMIGLIARE
            • Lezione 3 – Annidamento E Gravidanza Fisiologica
            • Lezione 4 – La Gravidanza E La Sessualita`
            • Lezione 5 – Salute In Gravidanza E Disuguaglianze Sociali E Di Genere
            • Lezione 6 – Salute Riproduttiva Nei Paesi Del Mediterraneo
            • Lezione 7 – Il Contesto Sociale E L’Ambito Legislativo
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LO SVILUPPO DEL PRODOTTO DEL CONCEPIMENTO
            • Lezione 8 – Lo Sviluppo E La Circolazione Embrio-Fetale Normale
            • Lezione 9 – Origine E Funzione Della Placenta
            • Lezione 10 – Analisi Dello Sviluppo Sensoriale Durante La Vita Prenatale
            • Lezione 11 – Lo Sviluppo Neuromotorio E La Vita Psichica Fetale
            • Tracce
          • SEZIONE 4 IL CONTESTO MATERNO
            • Lezione 12 – La Tutela Della Fisiologia
            • Lezione 13 – Modificazioni Morfofunzionali In Gravidanza
            • Lezione 14 – Modificazioni Organiche In Gravidanza
            • Lezione 15 – Variazione Dei Parametri Ematologici In Gravidanza Fisiologica
            • Lezione 16 – Variazione Dei Parametri Della Coagulazione In Gravidanza Fisiologica
            • Lezione 17 – Le Modifiche Posturali Nella Gravidanza
            • Lezione 18 – Le Modificate Condizioni Di Stress Che L’Alterata Postura Impone Ai Tessuti Dell’Apparato Muscolo-Scheletrico
            • Lezione 19 – Il Metabolismo Minerale In Gravidanza
            • Lezione 20 – Igiene Della Gravidanza
            • Lezione 21 – Psicologia Della Gravidanza
            • Lezione 22 – Lo Sviluppo Della Relazione Madre Bambino
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 CONOSCERE E RICONOSCERE UNA GRAVIDANZA FISIOLOGICA
          • SEZIONE 5 LA DIAGNOSI PRENATALE
            • Lezione 23 – Procedure Di Diagnosi Prenatale
            • Lezione 24 – L’Assistenza Dell’Ostetrica Alle Procedure Invasive Di Diagnosi Prenatale
            • Lezione 25 – Le Conclusioni Delle Procedure Di Diagnosi Prenatale: Comunicazione Dell’Esito E Scelte
            • Tracce
          • SEZIONE 6 IL MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA FISIOLOGICA
            • Lezione 26 – Le Indagini Per Monitorare Una Gravidanza
            • Lezione 27 – Percorso Diagnostico Nella Gravidanza Fisiologica
            • Lezione 28 – Criteri Di Valutazione Del Referto Ecografico
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 L’ASSISTENZA DELL’OSTETRICA ALLA GRAVIDA
          • SEZIONE 7 LE COMPETENZE ASSISTENZIALI DELL’OSTETRICA
            • Lezione 29 – La Funzione Relazionale Dell’Ostetrica Nel Servizio Di Diagnosi Prenatale
            • Lezione 30 – Le Competenze Dell’Ostetrica Nell’Assistere La Gravidanza
            • Lezione 31 – Il Piano Di Assistenza Nella Gravidanza Fisiologica
            • Lezione 32 – Il Processo Di Assistenza Nella Gravidanza Fisiologica L’Esame Ostetrico: I Tempo
            • Lezione 33 – Il Processo Assistenziale Alla Fisiologia: L’Esame Obiettivo Ostetrico
            • Lezione 34 – Il Processo Assistenziale Alla Fisiologia: Definizione Ed Esordio Del Piano Di Assistenza
            • Lezione 35 – Il Processo Assistenziale Alla Fisiologia: Evoluzione Del Piano D’Assistenza
            • Lezione 36 – Il Processo Assistenziale Alla Fisiologia: La Registrazione E La Valutazione Dei Propri Atti Assistenziali
            • Tracce
          • SEZIONE 8 ASPETTI DELLA COMUNICAZIONE OSTETRICA/DONNA GRAVIDA
            • Lezione 37– La Relazione Ostetrica/Donna E Coppia In Gravidanza
            • Lezione 38 – Il Colloquio Non Direttivo Nell’Approccio Diagnostico Prenatale
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 12: LA DONNA E IL PARTO
        • CAPITOLO 1 CONOSCERE IL TRAVAGLIO ED IL PARTO FISIOLOGICI
          • SEZIONE 1 LA SCENA ANATOMICO-FUNZIONALE
            • Lezione 1 – Il Parto Come Evento Fisiologico
            • Lezione 2 – Il Canale Osseo
            • Lezione 3 – Le Parti Molli Del Canale Del Parto Ed Il Pavimento Pelvico
            • Lezione 4 – I Rapporti Spaziali Del Feto
            • Lezione 5 – La Contrazione Uterina
            • Lezione 6 – Determinismo Del Travaglio
            • Lezione 7 – L’Evoluzione Della Contrazione Uterina Nel Travaglio
            • Lezione 8 – I Fenomeni Del Parto
            • Lezione 9 – Fisiopatologia Del Dolore
            • Lezione 10 – Quantificazione E Risposta Al Dolore
            • Tracce
          • SEZIONE 2 I PROTAGONISTI SULLA SCENA DEL PARTO
            • Lezione 11 - Psicologia Del Parto
            • Lezione 12 – La Centralita` Della Donna Nel Parto E L’Arte Del Sostegno Dell’Ostetrica Alla Donna
            • Lezione 13 – Interpretazione Psicoemozionale Del Dolore Da Parto
            • Tracce
          • SEZIONE 3 GLI EVENTI DELLA SCENA DEL PARTO
            • Lezione 14 – Diagnosi Clinica Del Travaglio Ed Evoluzione Del Parto Per Il Vertice
            • Lezione 15 – Il Primo Stadio Del Parto
            • Lezione 16 – La Valutazione Del Benessere Fetale
            • Lezione 17 – L’Indagine Cardiotocografica Quale Strumento Di Sorveglianza Del Travaglio Fisiologico
            • Lezione 18 – Il Secondo Stadio Del Parto
            • Lezione 19 – Funzione Ed Assistenza Del Perineo Durante Il Parto
            • Lezione 20 – La Fisiologia Fetale Durante La Nascita
            • Lezione 21 – Il Terzo Stadio Del Parto
            • Lezione 22 – Adattamento Neonatale Fisiologico Alla Vita Extrauterina
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 ASSISTERE LA DONNA CHE PARTORISCE ED IL NEONATO CHE NASCE
          • SEZIONE 4 LE PROCEDURE ASSISTENZIALI PER LA DONNA CHE PARTORISCE
            • Lezione 23 – Il Tragitto Della Partoriente Attraverso Le Procedure Mediche In Italia
            • Lezione 24 – I Luoghi Del Parto
            • Lezione 25 – Analisi Delle Procedure Assistenziali In Sala Parto
            • Lezione 26 – Il Piano Di Assistenza Al Parto Fisiologico: Dall’Accoglienza Alla Diagnosi Di Travaglio
            • Tracce
          • SEZIONE 5 LE PROCEDURE ASSISTENZIALI AL NEONATO E ALLA MAMMA
            • Lezione 27 – Accoglienza Del Neonato In Sala Parto
            • Lezione 28 – Assistenza Al Neonato In Sala Parto E Nell’Isola Neonatale
            • Lezione 29 – L’Approccio Osteopatico Al Neonato
            • Lezione 30 – L’Organizzazione Dell’Assistenza Neonatale Nei Vari Reparti Di Degenza
            • Tracce
          • SEZIONE 6 I CORSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA
            • Lezione 31 – Dalla Preparazione Al Parto Ai Corsi Di Accompagnamento Alla Nascita
            • Lezione 32 – L’Esigenza Dei Corsi Di Accompagnamento Alla Nascita
            • Lezione 33 – I Principi A Cui Si Ispirano I Corsi Di Accompagnamento Alla Nascita
            • Lezione 34 – L’Organizzazione Dei Corsi Che Accompagnano Dalla Gravidanza Alla Nascita
            • Lezione 35 – Elementi Di Psicologia Del Gruppo
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 13: LA PUERPERA E L'IMPEGNO GENITORIALE
        • CAPITOLO 1 LO STATO PUERPERALE
          • SEZIONE 1 ASPETTI ORGANICI E COMPORTAMENTALI DELLA PUERPERA
            • Lezione 1 - Il puerperio, definizioni e breve analisi storica
            • Lezione 2 - Aspetti endocrinologici e clinici in puerperio
            • Lezione 3 - Essere madre, essere padre
            • Lezione 4 - Il bambino ed il desiderio dell'Altro
            • Lezione 5 - La depressione post partum ed i suoi rapporti con la struttura psichica della madre
            • Lezione 6 - La sessualita` all'interno della coppia in puerperio e durante l'allattamento
            • Tracce
          • SEZIONE 2 ASPETTI ORGANICI E COMPORTAMENTALI DEL NEONATO
            • Lezione 7 - Le principali modificazioni fisiche del neonato
            • Lezione 8 - L'osservazione del neonato
            • Lezione 9 - Caratteristiche anatomo-funzionali dei vari organi e apparati nel neonato
            • Lezione 10 - La dimissione precoce
            • Lezione 11 - Allattamento al seno
            • Tracce
          • SEZIONE 3 RISCHI E PREVENZIONE NEL PUERPERIO
            • Lezione 12 - Le vaccinazioni
            • Lezione 13 - Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione aerea
            • Lezione 14 - Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione fecale-orale
            • Lezione 15 - Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione parenterale
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 LUOGHI E ATTI PER L'ASSISTENZA ALLA PUERPERA ED AL BAMBINO
          • SEZIONE 4 AREE E STRUMENTI DEL PERCORSO PUERPERALE
            • Lezione 16 - Le strategie e i luoghi per l'assistenza alla puerpera ed al neonato
            • Lezione 17 - Assistenza all'instaurarsi della relazione fra madre e neonato
            • Lezione 18 - Gli aspetti prioritari da salvaguardare nell'assistenza alla puerpera e al neonato
            • Tracce
          • SEZIONE 5 L'ASSISTENZA DELL'OSTETRICA ALLA PUERPERA E AL NEONATO DALLA NASCITA FINO ALLE 96 ORE DAL PARTO
            • Lezione 19 - La puerpera e il neonato dal post-partum alle ventiquattro ore dopo il parto
            • Lezione 20 - La puerpera ed il neonato dalle ventiquattro alle quarantotto ore dopo il parto
            • Lezione 21 - La puerpera e il neonato dalle quarantotto alle settantadue ore dopo il parto
            • Tracce
          • SEZIONE 6 L'ALLATTAMENTO MATERNO
            • Lezione 22 - I processi di maturazione della ghiandola mammaria e la produzione del latte
            • Lezione 23 - La puerpera dalle 73 alle 96 ore dal parto
            • Lezione 24 - L'ostetrica e l'osservazione della poppata
            • Lezione 25 - Le proprieta` del latte materno
            • Lezione 26 - Raccomandazioni in merito all'allattamento materno
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 14: LA DONNA E LA MENOPAUSA
        • CAPITOLO 1 CONOSCERE IL CLIMATERIO FISIOLOGICO
          • SEZIONE 1 ANATOMO-FISIOLOGIA DELLA MENOPAUSA
            • Lezione 1 - La longevita`, l'invecchiamento, il versante endocrino e la menopausa
            • Lezione 2 - Invecchiamento al femminile
            • Lezione 3 - Le modificazioni ormonali della menopausa
            • Lezione 4 - Le modificazioni anatomiche durante e dopo la menopausa
            • Lezione 5 - Cambiamenti fisiologici e patologici dell'apparato sessuale
            • Tracce
          • SEZIONE 2 IL CONTESTO PSICO-SOCIALE DELLA DONNA IN MENOPAUSA
            • Lezione 6 - La costruzione sociale della menopausa
            • Lezione 7 - Il contesto sociale e culturale
            • Lezione 8 - Essere madre, essere donna, in menopausa
            • Lezione 9 - Libido in menopausa fisiologica e patologica
            • Lezione 10 - Amore e morte
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 ANALISI DEL DISAGIO CLIMATERICO
          • SEZIONE 3 OSSERVARE E COMPRENDERE IL DISAGIO IN MENOPAUSA
            • Lezione 11 - La medicalizzazione della menopausa
            • Lezione 12 - I sintomi della menopausa
            • Lezione 13 - I passi dell'approccio diagnostico
            • Lezione 14 - La consulenza sessuologica in menopausa
            • Lezione 15 - I legami affettivi, sociali e famigliari nell'eta` della menopausa
            • Tracce
          • SEZIONE 4 COMPRENDERE I RISCHI DEL CLIMATERIO
            • Lezione 16 - Le principali patologie in menopausa
            • Lezione 17 - Studio dei tumori genitali in menopausa
            • Lezione 18 - Ruolo dell'ostetrica e suoi compiti nell'assistenza in menopausa
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 ASSISTENZA ALLA DONNA CHE ESCE DAL PERIODO RIPRODUTTIVO
          • SEZIONE 5 L'APPROCCIO ORGANICO
            • Lezione 19 - L'assistenza alla menopausa: l'approccio e le terapie
            • Lezione 20 - Problemi urologici in menopausa
            • Lezione 21 - L'assistenza ostetrica ai problemi urologici
            • Lezione 22 - Gli strumenti ostetrici per la riabilitazione perineale
            • Tracce
          • SEZIONE 6 L'APPROCCIO SOCIO-PSICOLOGICO
            • Lezione 23 - I bisogni delle donne ed il ruolo dell'ostetrica
            • Lezione 24 - L'approccio socio-psicologico nella menopausa
            • Lezione 25 - Il ruolo dell'ostetrica nelle problematiche sessuali della donna in menopausa
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 15: LA PREVENZIONE E LA PRECOCITA` DIAGNOSTICA IN GINECOLOGIA
        • CAPITOLO 1 ASPETTI PRIMITIVI DELLA PREVENZIONE
          • SEZIONE 1 I PRINCIPI DELLA PREVENZIONE
            • Lezione 1 - La prevenzione e la diagnosi precoce in ginecologia ed in oncologia ginecologica: introduzione
            • Lezione 2 - Prevenzione e mantenimento della propria salute
            • Lezione 3 - L'ascolto della donna come forma di lavoro per la prevenzione, da parte dell'ostetrica
            • Lezione 4 - Corpo femminile e pratiche di prevenzione
            • Lezione 5 - Desiderio di benessere e paura della malattia
            • Lezione 6 - L'idea della malattia e l'incontro con la malattia
            • Lezione 7 - Il valore dell'ostetrica nell'aiutare la donna ad accettare il proprio stato
            • Tracce
          • SEZIONE 2 LE CONOSCENZE FUNZIONALI E FISIOPATOLOGICHE PER LA PREVENZIONE
            • Lezione 8 - Meccanismi e significato del dolore nelle varie fasi del ciclo mestruale
            • Lezione 9 - Gli aspetti endocrini dell'ecosistema vaginale
            • Lezione 10 - Aspetti microbiologici dell'ecosistema vaginale
            • Lezione 11 - Cenni di farmacopea in ginecologia
            • Lezione 12 - Anatomia e fisiologia della mammella
            • Lezione 13 - Esame clinico della mammella
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LE CONOSCENZE PATOLOGICHE PER LA PREVENZIONE
            • Lezione 14 - Vaginiti aspecifiche
            • Lezione 15 - Forme ereditarie e sporadiche dei tumori della mammella e dell'ovaio
            • Lezione 16 - Infezione da herpes virus
            • Lezione 17 - La prevenzione secondaria del cervicocarcinoma
            • Lezione 18 - Le principali patologie benigne e maligne della mammella
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 L'APPROCCIO PREVENTIVO E PRECOCE IN DIAGNOSTICA E TERAPIA GINECOLOGICA
          • SEZIONE 4 LA PREVENZIONE INFETTIVOLOGICA
            • Lezione 19 - Contenuti e pianificazione della educazione sanitaria
            • Lezione 20 - Indagini microbiologiche vaginali
            • Lezione 21 - Trattamento e prevenzione delle infezioni vaginali
            • Lezione 22 - Terapia e prevenzione delle infezioni delle vie urinarie nella donna
            • Tracce
          • SEZIONE 5 LA PREVENZIONE ONCOLOGICA
            • Lezione 23 - L'ostetrica e la prevenzione secondaria in oncologia ginecologica
            • Lezione 24 - Test genetici per la predisposizione genetica al tumore della mammella e dell'ovaio
            • Lezione 25 - Lo screening per la prevenzione del cancro della cervice uterina
            • Lezione 26 - La prevenzione secondaria in ginecologia
            • Tracce
          • SEZIONE 6 L'APPROCCIO TEMPESTIVO ALLA PATOLOGIA GINECOLOGICA EVOLUTIVA
            • Lezione 27 - Epidemiologia e fattori di rischio del carcinoma della mammella
            • Lezione 28 - Altre neoplasie dell'apparato genitale femminile
            • Lezione 29 - Chemioprevenzione in oncologia
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 16: FORMAZIONE PER LE RICERCA
        • CAPITOLO 1 INGLESE: STRUMENTI DELLA COMUNICAZIONE AVANZATA E PROFESSIONALE
          • SEZIONE 1 LA COMUNICAZIONE CHE RACCONTA
            • Lezione 1 - Il passato dei verbi
            • Lezione 2 - Comparatives and superlatives
            • Lezione 3 - The verb to get and the conditional form
            • Lezione 4 - Assertive communication
            • Tracce
          • SEZIONE 2 LA COMUNICAZIONE CHE DESCRIVE
            • Lezione 5 - Prepositions and the following verbs: to take, to bring, to carry, to do and to make
            • Lezione 6 - Revision: verb tenses, interrogative sentence pattern, any, some, comparatives-superlatives of adjectives, to get, translating "portare" and "fare", to speak, to talk, to say, to tell and to mean
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA
            • Lezione 7 - L'inglese scientifico, l'ostetrica, il corpo umano
            • Lezione 8 - L'ostetrica e il linguaggio di specialita`
            • Lezione 9 - Accostarsi alla letteratura scientifica
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 STATISTICA: STRUMENTI SINTETICI PER DESCRIVERE LA REALTa`
          • SEZIONE 4 LA RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI
            • Lezione 10 - Variabilita`
            • Lezione 11 - Tipi di studio
            • Tracce
          • SEZIONE 5 L'INFORMAZIONE IN RETE
            • Lezione 12 - Internet e medline
            • Tracce
          • SEZIONE 6 GLI STRUMENTI PER SINTETIZZARE LE INFORMAZIONI: TABELLE E GRAFICI
            • Lezione 13 - Terminologia
            • Lezione 14 - Tabelle
            • Lezione 15 - La rappresentazione grafica dei dati
            • Tracce
          • SEZIONE 7 GLI STRUMENTI PER SINTETIZZARE LE INFORMAZIONI: MISURE DI POSIZIONE, DI DISPERSIONE, DI ASSOCIAZIONE
            • Lezione 16 - Misure di posizione
            • Lezione 17 - Misure di dispersione
            • Lezione 18 - Misure di associazione
            • Tracce
          • SEZIONE 8 ATTENDIBILITA` DI UNA MISURA
            • Lezione 19 - Misure analitiche
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 INFORMATICA: STRUMENTI PER FACILITARE L'ANALISI DEI DATI
          • SEZIONE 9 L'IMPIEGO AVANZATO DI EXCEL
            • Lezione 20 - Creare un database in Excel
            • Lezione 21 - Gestione strutturale di un database di Excel
            • Lezione 22 - Gestione avanzata di un database in Excel
            • Tracce
        • CAPITOLO 4 IL MONDO DELLA RICERCA SCIENTIFICA E L'OSTETRICA
          • SEZIONE 10 L'OSTETRICA ED IL PROCESSO DI RICERCA
            • Lezione 23 - La ricerca ostetrica: prima fase del processo
            • Lezione 24 - La ricerca ostetrica: seconda fase del processo
            • Tracce
        • QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
  • VOLUME 3 - La Patologia in Ostetricia e Ginecologia
    • INDICE
    • PREMESSE
    • INDICE DEI COLLABORATORI
    • OBIETTIVO DEL PERCORSO PROFESSIONALIZZANTE
    • GUIDA ALLA LETTURA, ALL'IMPIEGO DIDATTICO ED ALL'APPRENDIMENTO
    • PARTE I - I RIFERIMENTI DISCIPLINARI
      • ANESTESIOLOGIA
      • ORTOPEDIA ED OSTEOPATIA
      • ETICA
      • MEDICINA DEL LAVORO
      • MEDICINA LEGALE
      • ECONOMIA SANITARIA
    • PARTE II - PERCORSI INTEGRATI PER LA PROFESSIONE OSTETRICA
      • PERCORSO 17: La Patologia in gravidanza
        • CAPITOLO 1 La gravidanza non fisiologica o patologica
          • SEZIONE 1 L'APPROCCIO AL PROBLEMA
            • Lezione 1 - La gravidanza a rischio
            • Lezione 2 - Il ruolo dell'ostetrica
            • Lezione 3 - La diagnosi genetica in epoca prenatale
            • Tracce
          • SEZIONE 2 GLI EVENTI DELL'ESORDIO GRAVIDICO
            • Lezione 4 - L'aborto spontaneo
            • Lezione 5 - La patologia del trofoblasto placentare
            • Lezione 6 - L'assistenza all'aborto
            • Lezione 7 - La gravidanza ectopica
            • Lezione 8 - L'assistenza in caso di gravidanza ectopica
            • Lezione 9 - La farmacoterapia dello stato gravidico
            • Tracce
          • SEZIONE 3 GLI EVENTI DELL'EVOLUZIONE GRAVIDICA
            • Lezione 10 - La gravidanza gemellare
            • Lezione 11 - Problemi perinatali ed assistenza nella gravidanza multipla
            • Lezione 12 - Emorragie del II - III trimestre
            • Lezione 13 - Il parto pretermine
            • Lezione 14 - L'assistenza nel parto prematuro
            • Lezione 15 - Il neonato pretermine
            • Lezione 16 - La gravidanza oltre il termine
            • Lezione 17 - Ritardo di crescita intrauterino
            • Lezione 18 - Il neonato con ritardo di crescita intrauterino (IUGR)
            • Lezione 19 - Patologia del liquido amniotico
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 Le patologie con la gravidanza
          • SEZIONE 4 GLI EVENTI DEL PERCORSO GRAVIDICO
            • Lezione 20 - Patologie dell'apparato digerente
            • Lezione 21 - L'assistenza nell'iperemesi gravidica
            • Lezione 22 - Diabete e tiroidopatie in gravidanza
            • Lezione 23 - Farmacologia del diabete e delle patologie tiroidee
            • Lezione 24 - L'assistenza nel diabete
            • Lezione 25 - Problemi perinatali ed assistenza nel figlio di madre diabetica o affetta da patologia tiroidea
            • Lezione 26 - Patologie del sangue
            • Lezione 27 - Complicanze ematologiche nella gravidanza patologica
            • Lezione 28 - Farmacologia per le coagulopatie e le anemie
            • Lezione 29 - Isoimmunizzazione Rh
            • Lezione 30 - Malattia emolitica del neonato da incompatibilita` materno-fetale AB0 ed Rh
            • Lezione 31 - Patologie ortopediche principali
            • Tracce
          • SEZIONE 5 GLI EVENTI DELLA FASE CONCLUSIVA DELLA GRAVIDANZA
            • Lezione 32 - La preeclampsia
            • Lezione 33 - La farmacologia antipertensiva
            • Lezione 34 - L'assistenza nella patologia eclamptica
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 LE PATOLOGIE NELLA GRAVIDANZA
          • SEZIONE 6 LE PATOLOGIE D'ORGANO
            • Lezione 35 - L'assistenza nelle patologie dell'apparato gastroenterico
            • Lezione 36 - Farmacologia dell'apparato gastroenterico
            • Lezione 37 - Patologie dell'apparato uropoietico
            • Lezione 38 - Patologie dell'apparato cardiocircolatorio
            • Lezione 39 - Patologie dell'apparato respiratorio
            • Lezione 40 - Farmacologia dell'asma
            • Lezione 41 - Patologie dell'apparato nervoso centrale
            • Lezione 42 - Neurofarmacologia in gravidanza
            • Tracce
          • SEZIONE 7 LE PATOLOGIE SISTEMICHE
            • Lezione 43 - Le patologie autoimmuni
            • Lezione 44 - Infezioni virali in gravidanza
            • Lezione 45 - HIV e gravidanza
            • Lezione 46 - Influenza feto-neonatale delle patologie infettive in gravidanza
            • Lezione 47 - Farmaci antibatterici
            • Lezione 48 - Farmaci antifungini
            • Lezione 49 - Farmaci antivirali
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 18: La Patologia nel travaglio e nel parto
        • CAPITOLO 1 Conoscere le patologie
          • SEZIONE 1 BASI E CONDIZIONI DELLA PATOLOGIA
            • Lezione 1 - Fattori di rischio del travaglio e del parto
            • Lezione 2 - Anomalie congenite ed iatrogene dell'utero e del canale del parto
            • Lezione 3 - Fisiopatologia della contrazione uterina e della dilatazione cervicale
            • Tracce
          • SEZIONE 2 DIAGNOSI E ASSISTENZA NELLE SITUAZIONI NON FISIOLOGICHE
            • Lezione 4 - Triage ostetrico
            • Lezione 5 - Analisi del tracciato CTG
            • Lezione 6 - Semeiotica obiettiva del secondo stadio del travaglio: revisione critica e possibili contributi dalla semeiotica ecografica
            • Lezione 7 - Le distocie da asinclitismo del corpo mobile: clinica ed assistenza
            • Lezione 8 - Le distocie da presentazione anomala: clinica ed assistenza
            • Lezione 9 - Il parto nella gravidanza gemellare
            • Lezione 10 - La multiparita`
            • Lezione 11 - L'assistenza dell'ostetrica al parto gemellare e alla gravida multipara
            • Tracce
          • SEZIONE 3 DIAGNOSI ED ASSISTENZA NELLE PATOLOGIE E NELLE COMPLICANZE
            • Lezione 12 - La patologia del funicolo ombelicale
            • Lezione 13 - Il distacco di Placenta normalmente inserta
            • Lezione 14 - La rottura d'utero
            • Lezione 15 - La distocia di spalle
            • Lezione 16 - L'emorragia postpartum (PPH)
            • Lezione 17 - L'assistenza anestesiologica alle urgenze in ostetricia
            • Lezione 18 - La patologia ortopedica nel neonato
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 Gestire ed assistere attivamente i quadri non fisiologici
          • SEZIONE 4 LA GESTIONE E L'ASSISTENZA ATTIVA AL TRAVAGLIO NON FISIOLOGICO
            • Lezione 19 - Indicazioni, metodi e rischi dell'induzione medica del travaglio di parto
            • Lezione 20 - L'assistenza dell'ostetrica nell'induzione medica del travaglio di parto
            • Tracce
          • SEZIONE 5 LA GESTIONE E L'ASSISTENZA ATTIVA AL PARTO NON FISIOLOGICO E LE TECNICHE DI COLLABORAZIONE NEL PARTO PATOLOGICO
            • Lezione 21 - Il piano di assistenza progressione nel rivolgimento
            • Lezione 22 - L'episiotomia
            • Lezione 23 - Indicazioni al parto operativo vaginale
            • Lezione 24 - Il piano di assistenza nell'applicazione di vacuum extractor e di forcipe
            • Lezione 25 - Indicazioni al parto operativo per via cesarea - parto addominale chirurgico
            • Lezione 26 - Il piano di assistenza al taglio cesareo
            • Lezione 27 - Taglio cesareo demolitore
            • Lezione 28 - L'assistenza strumentale dell'Ostetrica al taglio cesareo demolitore e all'isterectomia postpartum
            • Lezione 29 - Tecniche anestesiologiche specifiche
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 IL NEONATO PATOLOGICO
          • SEZIONE 6 IL QUADRO CLINICO DEL NEONATO PATOLOGICO: DIAGNOSI E CURA
            • Lezione 30 - La rianimazione neonatale
            • Lezione 31 - Il neonato asfittico
            • Lezione 32 - Patologie malformative nel neonato
            • Lezione 33 - Patologie malformative delle prime vie aeree nel neonato
            • Lezione 34 - Principali affezioni neonatali legate a traumi da parto
            • Lezione 35 - Cardiopatie congenite
            • Lezione 36 - Il neonato post-termine
            • Lezione 37 - La sindrome d'aspirazione di meconio
            • Lezione 38 - Developmental care nel neonato prematuro
            • Tracce
          • SEZIONE 7 L'ASSISTENZA AL NEONATO PATOLOGICO
            • Lezione 39 - L'isola neonatale
            • Lezione 40 - Rianimazione
            • Lezione 41 - Accoglienza del neonato in terapia intensiva neonatale
            • Lezione 42 - Alimentazione del neonato ricoverato in Terapia Intensiva Neonatale
            • Lezione 43 - La care
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 19: La Patologia nel puerperio
        • CAPITOLO 1 Le patologie materne
          • SEZIONE 1 GLI ESITI DEL PARTO
            • Lezione 1 - Introduzione alla patologia nel puerperio
            • Lezione 2 - Quadri da perdita ematica
            • Lezione 3 - La rilevazione della pressione venosa centrale
            • Lezione 4 - Le complicanze puerperali da traumi meccanici legati al parto
            • Tracce
          • SEZIONE 2 I DISTURBI DELLA LATTAZIONE
            • Lezione 5 - Le patologie mammarie e della lattazione
            • Lezione 6 - Le tecniche di estrazione del latte materno, di conservazione dello stesso e l'inibizione della lattazione
            • Tracce
          • SEZIONE 3 PATOLOGIE SISTEMICHE
            • Lezione 7 - I disturbi del sistema vascolare
            • Lezione 8 - Le infezioni e altre patologie puerperali correlate
            • Lezione 9 - Disturbi da quadri correlati in puerperio
            • Tracce
          • SEZIONE 4 PATOLOGIE COMPORTAMENTALI
            • Lezione 10 - Le forme depressive e da stress
            • Lezione 11 - Sessualita` e fertilita` in puerperio
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 Le patologie neonatali
          • SEZIONE 5 L'APPROCCIO POSTPARTUM
            • Lezione 12 - Patologie della regione ombelicale
            • Lezione 13 - Cause di ittero neonatale
            • Tracce
          • SEZIONE 6 L'APPROCCIO SISTEMICO
            • Lezione 14 - Cause non malformative di insufficienza respiratoria
            • Lezione 15 - Cause non malformative di patologie neurologiche nel neonato
            • Lezione 16 - Persistenza del dotto arterioso per causa non malformativa
            • Lezione 17 - Ipoglicemia, ipocalcemia e disturbi elettrolitici
            • Lezione 18 - Infezioni neonatali precoci e tardive
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 20: La Patologia in Ginecologia
        • CAPITOLO 1 Conoscere le principali patologie benigne degli organi dell'area riproduttiva nella donna adolescente ed adulta
          • SEZIONE 1 PATOLOGIE ENDOCRINOLOGICHE
            • Lezione 1 - Le amenorree
            • Lezione 2 - Iperprolattinemia
            • Lezione 3 - Menometrorragie disfunzionali
            • Lezione 4 - Sindrome dell'ovaio policistico
            • Lezione 5 - L'iperandrogenismo
            • Tracce
          • SEZIONE 2 PATOLOGIE ADOLESCENZIALI
            • Lezione 6 - Patologie malformative nell'adolescenza
            • Lezione 7 - Patologie non malformative nell'adolescenza
            • Tracce
          • SEZIONE 3 PATOLOGIE BENIGNE DEL TRATTO GENITALE SUPERIORE
            • Lezione 8 - Cisti ovariche benigne
            • Lezione 9 - Endometriosi ed adenomiosi
            • Lezione 10 - Miomatosi uterina
            • Lezione 11 - Patologie endometriali benigne
            • Tracce
          • SEZIONE 4 PATOLOGIE BENIGNE DEL TRATTO GENITALE INFERIORE
            • Lezione 12 - Classificazione ed epidemiologia delle lesioni preneoplastiche del TGI
            • Lezione 13 - Clinica delle lesioni preneoplastiche del TGI
            • Tracce
          • SEZIONE 5 PATOLOGIE DELLA VESCICA E DEL PAVIMENTO PELVICO
            • Lezione 14 - Urodinamica
            • Lezione 15 - Disfunzioni del pavimento pelvico
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 Conoscere le principali patologie oncologiche dell'apparato genitale femminile
          • SEZIONE 6 PATOLOGIE ONCOLOGICHE DELL'APPARATO GENITALE
            • Lezione 16 - Il carcinoma dell'ovaio
            • Lezione 17 - Il carcinoma dell'endometrio
            • Lezione 18 - Il carcinoma della cervice uterina
            • Lezione 19 - Il carcinoma della vulva
            • Lezione 20 - Aspetti organizzativi dell'approccio terapeutico non ospedalizzato in oncologia ginecologica
            • Tracce
          • SEZIONE 7 PATOLOGIE ONCOLOGICHE DELLA MAMMELLA
            • Lezione 21 - Diagnostica strumentale
            • Lezione 22 - Stadiazione e fattori prognostici
            • Lezione 23 - Indirizzi terapeutici
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 L'ASSISTENZA DELL'OSTETRICA IN GINECOLOGIA
          • SEZIONE 8 PECULIARITA` ASSISTENZNZIALI NELLE PRINCIPALI PATOLOGIE GINECOLOGICHE
            • Lezione 24 - Il counselling nelle patologie del tratto genitale inferiore
            • Lezione 25 - Modificazioni dell'apparato urinario in gravidanza
            • Lezione 26 - L'assistenza ostetrica alla donna con disturbi del pavimento pelvico e dell'area perineale
            • Tracce
          • SEZIONE 9 L'ASSISTENZA IN CASO DI INTERVENTO CHIRURGICO IN GINECOLOGIA
            • Lezione 27 - La preparazione pre e post operatoria della paziente ginecologica
            • Lezione 28 - Il complesso operatorio ginecologico
            • Lezione 29 - Il personale in sala operatoria ginecologica: entita`, qualificazione, gestione. Il ruolo dell'ostetrica strumentista
            • Lezione 30 - Procedure in sala operatoria ginecologica - Norme e comportamenti
            • Lezione 31 - Strumenti chirurgici - Allestimento strumentale e preparazione del tavolo e del campo operatorio ginecologico
            • Lezione 32 - Conservazione, manutenzione e sterilizzazione degli strumenti chirurgici in Ginecologia
            • Lezione 33 - Elementi di tecnica chirurgica - Aghi, fili chirurgici, nodi, suture, drenaggi
            • Lezione 34 - L'assistenza strumentale dell'ostetrica negli interventi per via addominale
            • Lezione 35 - L'assistenza strumentale dell'ostetrica agli interventi per via vaginale
            • Lezione 36 - L'assistenza strumentale dell'ostetrica negli interventi per via endoscopica
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 21: La Comunicazione
        • CAPITOLO 1 Le basi della comunicazione
          • SEZIONE 1 LE BASI DELLA COMUNICAZIONE
            • Lezione 1 - Comunicazione e societa`
            • Lezione 2 - Comunicazione e mutamento sociale
            • Lezione 3 - La struttura della comunicazione
            • Lezione 4 - La comunicazione nel processo di cura
            • Lezione 5 - Il processo e le tecniche della comunicazione
            • Tracce
          • SEZIONE 2 I MECCANISMI DELLA COMUNICAZIONE
            • Lezione 6 - La comunicazione verbale e non verbale
            • Lezione 7 - La comunicazione efficace e l'ascolto
            • Lezione 8 - L'ascolto professionale
            • Lezione 9 - Le interazioni professionali
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LE CONDIZIONI E I LUOGHI DELLA COMUNICAZIONE
            • Lezione 10 - Linguaggio, potere e differenze di genere
            • Lezione 11 - La comunicazione donna-ostetrica
            • Lezione 12 - Interazioni situate e contesti istituzionali
            • Lezione 13 - Spazi, contesti e comunicazione
            • Lezione 14 - Il setting comunicativo
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 La comunicazione interculturale
          • SEZIONE 4 LA MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
            • Lezione 15 - Mediazione linguistica e culturale e percorsi formativi
            • Lezione 16 - Aspetti transculturali della comunicazione
            • Tracce
          • SEZIONE 5 LA COMUNICAZIONE TRA OPERATORI/TRICI E CITTADINE STRANIERE
            • Lezione 17 - Accogliere ed ascoltare
            • Lezione 18 - Riconoscere i pregiudizi e le reazioni controtransferali
            • Lezione 19 - La comunicazione interculturale nei servizi materno-infantili
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 22: Qualita` e responsabilizzazione professionale
        • CAPITOLO 1 IL MONDO DEL LAVORO SANITARIO
          • SEZIONE 1 LE ISTITUZIONI PER LA SALUTE
            • Lezione 1 - L'evoluzione recente del Servizio Sanitario Nazionale italiano
            • Lezione 2 - Il dipartimento
            • Lezione 3 - L'organizzazione dell'azienda sanitaria/ azienda ospedaliera
            • Lezione 4 - I Consultori familiari
            • Lezione 5 - Obiettivi regionali OMS della salute per tutti
            • Lezione 6 - I modelli organizzativi dell'assistenza ostetrica
            • Lezione 7 - La valutazione della qualita` assistenziale
            • Tracce
          • SEZIONE 2 MOMENTI E STRUMENTI FUNZIONALI DELLA ISTITUZIONE SANITARIA
            • Lezione 8 - Il finanziamento del Servizio sanitario nazionale e la Spesa Sanitaria
            • Lezione 9 - L'azienda sanitaria e la sua valutazione
            • Lezione 10 - Livelli Essenziali di Assistenza - LEA
            • Lezione 11 - Accreditamento istituzionale
            • Lezione 12 - Bisogni, domanda e consumi sanitari
            • Tracce
          • SEZIONE 3 LA TUTELA ISTITUZIONALE DELLA SALUTE NEL MONDO DEL LAVORO
            • Lezione 13 - I fattori di rischio lavorativo, la prevenzione, la malattia professionale, l'infortunio
            • Lezione 14 - Gli inquinanti chimici degli ambienti di lavoro
            • Lezione 15 - Gli inquinanti fisici degli ambienti di lavoro
            • Lezione 16 - Fattori di rischio lavorativo da radiazioni, da agenti biologici e da fattori psicosociali ed organizzativi
            • Lezione 17 - Fattori di rischio lavorativo da uso di videoterminali e da cause biomeccaniche. L'anamnesi lavorativa della lavoratrice
            • Lezione 18 - Influenze avverse del lavoro, sul ciclo riproduttivo della coppia
            • Lezione 19 - Gravidanza, puerperio, allattamento e lavoro
            • Lezione 20 - La legislazione per la tutela della gravidanza
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 LA FIGURA PROFESSIONALE DELL'OSTETRICA
          • SEZIONE 4 INQUADRAMENTO PROFESSIONALE DELL'OSTETRICA
            • Lezione 21 - Inquadramento giuridico delle professioni sanitarie
            • Lezione 22 - Organizzazione, deontologia e responsabilita` professionale
            • Tracce
          • SEZIONE 5 IL COMPORTAMENTO PROFESSIONALE DELL'OSTETRICA
            • Lezione 23 - Il comportamento dell'ostetrica
            • Lezione 24 - Strumenti documentali
            • Lezione 25 - Gli impegni testimoniali dell'ostetrica
            • Lezione 26 - I reati di interesse ostetrico
            • Lezione 27 - Il decesso
            • Lezione 28 - Legislazione al femminile
            • Tracce
          • SEZIONE 6 I RISCHI PROFESSIONALI DELL'OSTETRICA
            • Lezione 29 - Responsabilita` professionale dell'ostetrica
            • Lezione 30 - I rischi per la salute degli operatori della sanita`
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 STRUMENTI PER UNA FIGURA RESPONSABILE IN UN MONDO DI QUALITA` PROFESSIONALE
          • SEZIONE 7 PRINCIPI E STRUMENTI PER LA QUALITA`
            • Lezione 31 - Valutazione e revisione della qualita` dell'assistenza sanitaria (VRQA)
            • Lezione 32 - La qualita` totale o company-wide quality control (CWQC)
            • Lezione 33 - Miglioramento continuo della qualita` (MCQ)
            • Lezione 34 - L'audit clinico
            • Lezione 35 - La norma UNI EN ISO 9000:20081-3
            • Lezione 36 - Accreditamento all'eccellenza
            • Lezione 37 - La gestione del rischio clinico (Risk management)
            • Lezione 38 - Indicatori
            • Lezione 39 - Il governo clinico
            • Tracce
          • SEZIONE 8 UN PERCORSO RESPONSABILE PER LA QUALITA` PROFESSIONALE DELL'OSTETRICA
            • Lezione 40 - Valutazione nel consultorio del benessere materno-fetale
            • Lezione 41 - Monitoraggio in travaglio di parto nella gravidanza fisiologica
            • Lezione 42 - Monitoraggio in travaglio di parto nella gravidanza patologica
            • Lezione 43 - Assistenza della puerpera nel post partum immediato
            • Lezione 44 - Distocia di spalla e responsabilita` dell'Ostetrica
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
      • PERCORSO 23: Formazione per la professione
        • CAPITOLO 1 IL MANTENIMENTO E LA CRESCITA DEL SAPERE ETICO E PROFESSIONALE
          • SEZIONE 1 LA FORMAZIONE NELL'ADULTO
            • Lezione 1 - La formazione permanente
            • Lezione 2 - I processi di apprendimento
            • Tracce
          • SEZIONE 2 I METODI DELLA FORMAZIONE
            • Lezione 3 - La formazione degli adulti: la lezione frontale
            • Lezione 4 - La formazione degli adulti: il role playing
            • Lezione 5 - La formazione degli adulti: il metodo dei casi
            • Tracce
          • SEZIONE 3 L'OSTETRICA FORMATRICE
            • Lezione 6 - La formazione dell'ostetrica
            • Lezione 7 - Il ruolo formativo dell'ostetrica
            • Lezione 8 - La formazione fra professionisti
            • Tracce
          • SEZIONE 4 I PERCORSI DELL'ETICA
            • Lezione 9 - I percorsi concettuali di etica, deontologia professionale e diritto
            • Lezione 10 - Pluralismo etico
            • Lezione 11 - Dalla Bioetica al Biodiritto
            • Lezione 12 - Il dibattito sul metodo del ragionamento pratico in Bioetica
            • Tracce
          • SEZIONE 5 LA BIOETICA NELLA PRATICA OSTETRICA
            • Lezione 13 - La bioetica della sperimentazione (La tendenziale esclusione delle donne in eta` fertile dai protocolli di ricerca)
            • Lezione 14 - Il dibattito sull'allocazione delle risorse in sanita`
            • Lezione 15 - La nascita oltre la morte
            • Tracce
        • CAPITOLO 2 INGLESE: STRUMENTI DELLA COMUNICAZIONE AVANZATA E TECNICO-PROFESSIONALE
          • SEZIONE 6 LA COMUNICAZIONE CHE INTERPRETA
            • Lezione 16 - I verbi che esprimono contenuti e significati.
            • Lezione 17 - Esprimere con precisione e correttezza le proprie opinioni ed intenzioni.
            • Lezione 18 - Riflessione ed azione nel proprio discorso.
            • Lezione 19 - Il racconto al passato e l'espressione di volonta` o di disponibilita`.
            • Lezione 20 - La descrizione impersonale e l'impiego della forma "-ing".
            • Lezione 21 - Il congiuntivo quale espressione che propone.
            • Tracce
          • SEZIONE 7 LA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA
            • Lezione 22 - Termini della patologia medica e chirurgica
            • Lezione 23 - Termini della patologia per organo e apparato
            • Lezione 24 - Termini della patologia ostetrica e ginecologica
            • Tracce
        • CAPITOLO 3 LA PROGETTAZIONE INFORMATICA ED EPIDEMIOLOGICA
          • SEZIONE 8 L'IMPIEGO DI BASE DI ACCESS E DI POWER POINT
            • Lezione 25 - Il database relazionale
            • Lezione 26 - La manipolazione dei dati
            • Lezione 27 - Maschere e Report
            • Lezione 28 - Le presentazioni di Power Point
            • Tracce
          • SEZIONE 9 L'APPROCCIO EPIDEMIOLOGICO IN GINECOLOGIA
            • Lezione 29 - Metodologia epidemiologica
            • Lezione 30 - Epidemiologia delle principali patologie ginecologiche benigne
            • Lezione 31 - Epidemiologia di alcune patologie ginecologiche maligne
            • Tracce
          • SEZIONE 10 APPROCCIO ED INDICI EPIDEMIOLOGICI IN OSTETRICIA
            • Lezione 32 - Basi epidemiologiche per l'ostetricia
            • Lezione 33 - Epidemiologia di alcune patologie ostetriche
            • Tracce
        • I QUESITI CONCETTUALI
        • BIBLIOGRAFIA
    • INDICE